Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Dopo aver visitato la Finlandia finalmente un altro sogno si è avverato, ovvero quello di fare una crociera sui fiordi norvegesi. La Norvegia è una di quelle nazioni che ha sempre attirato la nostra curiosità in quanto presenta degli aspetti naturalistici molto caratteristici e variegati. Ci sono due modi per poterla ammirare in tutto il suo splendore, via mare e via terra. Per ora abbiamo avuto la possibilità di visitarla via mare, chissà se un giorno riusciremo anche ad attraversarla via terra?

Crociera sui fiordi norvegesi con MSC Preziosa

Crociera sui fiordi norvegesi con MSC Preziosa

MSC Crociere

La scelta della compagnia giusta per fare questa crociera è stata in un certo senso obbligata in quanto, parlando di navi italiane, l’unica che arrivasse fino alle Isole Svalbard era solamente la MSC Crociere. Infatti, il nostro sogno più grande era proprio quello di arrivare fin su le Svalbard al 78° parallelo.

Nel 2019 erano previste solamente due date per poter fare questo giro di 15 giorni, una con partenza 17 giugno e l’altra 2 agosto.

Noi abbiamo prenotato quella di giugno con 13 mesi di anticipo per non rischiare di non trovare posto. La nave in questione è la MSC Preziosa che il caso ha voluto, fosse la gemella della MSC Splendida con la quale abbiamo navigato 2 anni prima per fare il Mediterraneo Ovest.

In questo articolo voglio presentarvi il giro che abbiamo effettuato e non soffermarmi sulle caratteristiche della nave e dei servizi offerti. Per questo spero di poter scrivere a breve una recensione specifica.

Crociera sui fiordi norvegesi con MSC Preziosa

Crociera sui fiordi norvegesi con MSC Preziosa

Crociera sui fiordi

Come già detto questa crociera ha avuto una durata di 15 giorni, ovvero, 14 notti passate in nave. Il porto di partenza/arrivo è stato quello di Amburgo e pertanto anche l’aeroporto di riferimento è quello della città. Nel nostro pacchetto era incluso anche il transfer aeroporto->porto e pertanto non abbiamo dovuto prenotare niente in autonomia. Questo tragitto si percorre in circa un’ora di bus.

Riassumo quindi le tappe della nostra crociera sui fiordi norvegesi inserendo i link degli articoli presenti in questo blog:

- AMBURGO

- Navigazione

- MOLDE

- Atlantic Road, una delle strade più pericolose al mondo

- Museo etnologico (Romsdal Folk Museum)

- Navigazione

- TROMSO

- Tromso e la Cattedrale Artica

- Museo Universitario di Tromso

- Navigazione

- LONGYEARBYAN (Isole Svalbard)

- Le Isole Svalbard

- Navigazione

- HONNINGSVAG (Capo Nord)

- Capo Nord

- Navigazione

- Navigazione

- GEIRANGER

- Geiranger e il Geirangerfiord

- Monte Dalsnibba

- STAVANGER

- Stavanger e il “Pulpit rock” Preikestolen

- Navigazione

- AMBURGO

 

Come potete notare la metà del viaggio lo si passa in navigazione. A giudicare dalla velocità di crociera con cui abbiamo viaggiato, secondo me, si poteva fare almeno un’altra tappa intermedia e darci la possibilità di visitare altri luoghi. La nave in questione può arrivare ad una velocità massima di 45 km/h; noi di media abbiamo viaggiato a circa 34 km/h e in certi tratti anche a 24 km/h. In un paio di occasioni siamo arrivati con diverse ore di anticipo dovendo pertanto fermarci a largo del porto e attendere l’orario prestabilito per l’attracco. Forse negli orari e nella velocità media si tengono conto di eventuali ritardi causati dal maltempo. Avendo trovato quasi sempre tempo discreto (un miracolo per la Norvegia) forse siamo stati fortunati. Al contrario, però, non vorrei che questa fosse solo una tattica per farci stare più tempo in nave e indurci quindi a spendere soldi in acquisti, giochi e casinò.

 

Escursioni

Per quanto riguarda le escursioni c’è da dire che MSC mette a disposizione diverse possibilità in ogni posto visitato. Le più economiche sono di norma i giri città per poi passare alle escursioni in trekking o alla visita di posti caratteristici che magari si trovano anche a decine di chilometri di distanza. Per quanto riguarda la lingua della guida si può scegliere tra italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo. Nel caso specifico, solo alle Isole Svalbard, l’unica lingua disponibile è l’inglese. Noi però abbiamo avuto la fortuna di trovare una guida che parlava anche pochissimo l’italiano e perciò ne abbiamo approfittato per qualche breve traduzione :-)

Vorrei puntualizzare che in alcune città è possibile effettuare le escursioni in autonomia. All’uscita del porto spesso si trovano referenti locali che propongono escursioni più economiche o che comunque ti regalano una cartina turistica della città. Mi raccomando però di prestare molta attenzione all’orario di imbarco altrimenti si rischia di rimanere a terra. Con le escursioni organizzate dalla MSC invece avete la garanzia che la nave vi attenderà anche se avete avuto dei ritardi imprevisti.

 

Considerazioni finali

In linea di massima questa crociera ha soddisfatto le nostre aspettative anche se avremmo voluto vedere un po’ di più. Come dicevo prima poteva esserci il tempo di fare almeno un’altra sosta o in alternativa potevano lasciarci più tempo per restare a terra.

La Norvegia è un Paese davvero stupendo dal punto di vista naturalistico e lo consiglio vivamente a chi ama questo genere di paesaggi. La differenza sostanziale la farà poi il tempo atmosferico; se c’è il sole tutto è magnifico e brillante altrimenti con la nebbia e la pioggia non si potrà vedere nulla. Noi siamo stati abbastanza fortunati a trovare molte giornate di sole o poco nuvoloso. Avendo poi scelto il periodo a cavallo con il 21 giugno abbiamo avuto la possibilità di vedere il sole di mezzanotte e stare 10 giorni consecutivi senza mai far buio. Questo ci ha permesso di poter sfruttare anche le ore notturne per ammirare i paesaggi e scrutare le balene.

Dal punto di vista economico c’è da dire che la Norvegia risulta molto cara per gli italiani; il costo della vita è decisamente alto e pertanto si spende molto per mangiare e dormire. La crociera perciò, che da una prima analisi potrebbe sembrare costosa, compensa comunque i costi di un eventuale viaggio itinerante alla scoperta di queste località.

A conti fatti, per 15 giorni di vacanza, abbiamo pagato 3.000 euro gli adulti e 1.000 euro mia figlia di 10 anni. Nel prezzo ho considerato dormire, mangiare, bere, viaggio da/per aeroporto (benzina+autostrada), parcheggio aeroporto, aereo Roma/Amburgo e ritorno, transfer porto/aeroporto e ritorno, 6 escursioni MSC, piccoli souvenirs e naturalmente tutti i servizi gratuiti all’interno della nave.

Se avete domande da fare per approfondire qualche argomento scrivete qui sotto nei commenti oppure contattateci sui nostri social !!!

 

VIDEO della MSC Crociere sui fiordi norvegesi:

- Crociera MSC sui Fiordi Norvegesi

- Crociera MSC Preziosa, la Nave

- Cabina disabili MSC Preziosa

- Stavanger e il “Pulpit rock” Preikestolen

- Geiranger, Monte Dalsnibba e il Geirangerfiord

- Capo Nord, passando da Honningsvag

- Longyearbyen, Isole Svalbard al 78° parallelo

- Tromso, la Cattedrale Artica e il Museo Universitario

- Museo etnologico all’aperto di Molde: Romsdal Folk Museum

- Atlantic Road, la strada più pericolosa al mondo

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Europa

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: