Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Un profumo intenso, caldo e speziato

1-Yves-Rocher---Hoggar-Eau-de-Toilette.jpgINTRODUZIONE
Come ormai molti di voi già sapranno, è da un anno che mia moglie ha intrapreso un nuovo lavoro, reinventandosi come rappresentante di prodotti di bellezza e per l’igiene personale per la ditta francese Yves Rocher. Così pian pianino anche a casa nostra comincia ad essere predominante un’unica marca di prodotti, vuoi per la buona qualità di quest’ultimi, vuoi perché li prendiamo ad un prezzo vantaggioso... alla fine ho deciso di provare anche io uno dei profumi disponibili.

PIRAMIDE OLFATTIVA
Come la maggior parte di voi saprà la fragranza del profumo è costituito da tre fasi: note di testa (ovvero i primi profumi che vengono sprigionati non appena lo spruzzi, subito dopo aver fatto evaporare l’alcool), note di cuore (quelle più persistenti, che ti rimangono sulla pelle dopo alcune ore che hai spruzzato il profumo), note di fondo (gli ultimi strascichi di profumo che ti rimangono addosso prima di scomparire del tutto).

Questa è la piramide olfattiva che sono riuscito a reperire:

Nota di testa: bergamotto
Nota di cuore: legno di cedro
Nota di fondo: fava tonka

Famiglia olfattiva: legnoso-orientale

IL PROFUMO
Tra i vari profumi da uomo che Yves Rocher propone ho scelto Hoggar, un profumo intenso, caldo e speziato, che mi rimane sulla pelle per quasi tutta la giornata. Il nome deriva dal massiccio montuoso del Sahara Algerino, ispirandosi perciò ai profumi del luogo.
2-Yves-Rocher---Hoggar-Eau-de-Toilette.jpgLa confezione si presenta completamente in carta riciclata in marrone scuro, colore che poi viene richiamato anche sul tappo e sulla boccetta. La boccetta è in vetro spesso e molto pesante con la scritta Hoggar in sovraimpressione sempre in vetro. Il colore sfuma dal basso all’alto scurendosi sempre di più fino ad arrivare al tappo che invece richiama completamente il colore della scatola. Il dosatore spray permette un utilizzo sicuro e confortevole e si consiglia di spruzzare da circa 20 centimetri di distanza.
Appena spruzzato Hoggar sembra abbastanza delicato e quasi agrumato, credo in virtù delle note di testa in cui predomina il bergamotto, ma il profumo che rimane a lungo sulla pelle è legnoso e speziato, a mio parere molto indicato soprattutto nel periodo autunnale-invernale.
Hoggar di Yves Rocher è una creazione della profumiera Marie-Aude Couture, ideatrice di noti profumi per altre case quali Paul Smith (Extreme for men) e Pierre Cardin (Bleu marine). Fu lanciato sul mercato dalla Yves Rocher nel 2005, nel formato vapo 75 ml, insieme al gel doccia, al deodorante e al dopobarba della stessa linea.
E’ un eau de toilette boisè, caldo e speziato, a mio avviso molto indicato per il periodo autunnale ed invernale. Per chi ama i paragoni tra profumi di diverse marche vi posso dire che appartiene allo stesso universo olfattivo di “Le male” di Jean Paul Gaultier.

INGREDIENTI
ALCOHOL DENATURATO, AQUA, PARFUM, LIMONENE, LINALOOL, COUMARIN, BENZOPHENONE-1, HYDROXYCITRONELLA, GERANIOL, EUGENOL, CITRONELLOL, CITRAL, BENZYL BENZOATE, BENZYL ALCOHOL, ISOEUGENOL.

Gli estratti botanici, invece, sono: olio essenziale di mandarino, pepe nero, noce moscata, lavanda, cardamomo, fava tonka, olio e assoluto di tolu (un balsamo originario del Perù, estratto dalla secrezione resinosa di Myroxylon balsamum).

Certo, l’INCI non è sicuramente “verde”, anzi, tutti questi ingredienti sono da pallino giallo ed un paio anche da pallino rosso, ma onestamente non so se esiste un profumo completamente naturale con tutti pallini verdi... magari se qualcuno di voi è più ferrato in materia può scrivere nei commenti dei consigli utili!

CONCLUSIONI
In conclusione sono molto soddisfatto del mio acquisto, in quanto il profumo è persistente e spruzzandolo la mattina, quasi arrivo alla sera che ancora me lo sento addosso, considerando che si tratta di un eau de toilette direi che è un risultato più che soddisfacente.
In questi mesi che l’ho indossato ho ricevuto molti complimenti da colleghi ed amici... e qualcuno l’ho anche invogliato all’acquisto!
Onestamente non credo che lo indosserò anche in primavera-estate, lo vedo prettamente un profumo più invernale. Infatti sto considerando l’acquisto di Green, un profumo leggero e fresco o di Transat, molto simile ad Acqua di Giò (ovviamente entrambi della Yves Rocher... altrimenti mia moglie mi taglia le gambine!!!). Quando avrò deciso vi aggiornerò sul mio prossimo acquisto!
A prezzo pieno costerebbe 25,50 euro flacone vapo da 75 ml, ma io l’ho comprato ad un prezzo scontato che non ricordo di preciso, ma intorno ai 16 euro, più la provvigione di mia moglie (quindi l’ho pagato davvero poco!!!). Di solito sulle promozioni settimanali si trova a 19,95.

Se qualcuno volesse intraprendere questa strada, anche semplicemente per comprare i prodotti da sé, senza intermediari, con uno sconto immediato del 15% dai prezzi già scontati dell’album, e ricevimento dei prodotti direttamente al proprio domicilio, può contattare mia moglie ai seguenti secapiti:

Silvia Dancali
Cell. 338.1034996 (anche whatsapp)
Email: silviadancali@libero.it
Facebook: Il meraviglioso mondo YR di Silvia

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Yves Rocher, #Pulizia ed igiene personale

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: