Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

La pasta brisée è un impasto idoneo sia per preparazione dolci che salate. In commercio si trova la pasta brisée già pronta, sia surgelata, sia al banco frigo, ma prepararsela da sé offre sicuramente maggiori soddisfazioni.

Ingredienti:

300 g di farina

150 g di burro

Acqua fredda

Sale

Gli ingredienti necessari sono pochi, di facile reperibilità e la lavorazione non è complessa. Innanzitutto bisogna disporre la farina a fontana aggiungendo al centro il burro a fiocchetti, insieme ad un pizzico di sale. Lavorare insieme tutti gli ingredienti con le punta delle dite, aggiungendo due o tre cucchiai di acqua fredda finché non si otterrà un impasto elastico. Una volta pronto l’impasto bisogna avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigorifero per circa un’ora. Mentre si attende si può imburrare una teglia e cominciare a scaldare il forno che dovrà raggiungere la temperatura di 180°. E’ necessario che il forno sia ben caldo prima di inserirvi la teglia con l’impasto.

Una volta estratto dal frigo occorre lavorare velocemente l’impasto con le mani, quindi, aiutandosi con il mattarello, bisogna stendere una sfoglia non eccessivamente sottile, di circa 4 millimetri. L’altezza della sfoglia può essere scelta liberamente, in base alla proprie preferenze personali. In alternativa con la pasta brisée si possono preparare tartellette o barchette, molto graziose da servire per aperitivi o rinfreschi.

La cottura è di circa 40 minuti, mentre se si sceglie di preparare le barchette o le tartellette bastano 15-20 minuti, sempre a forno caldo a 180°.

La pasta brisée si presta per torte calde o fredde, dolci o salate. L’impasto in sé è sempre lo stesso, ciò che fa la differenza è il ripieno. Se si vuole servire calda bisogna foderare la teglia con l’impasto, aggiungervi sopra il ripieno, che può essere costituito dagli ingredienti più vari, in base ai gusti personali (es. formaggio, funghi, prosciutto cotto, etc.) e a scelta si può ricoprire con altro impasto, oppure lasciare con il ripieno a vista.

Se si preferisce preparare una torta fredda si può cuocere l’impasto da solo e riempire la torta in un secondo momento.. Visto che per preparare le barchette ci vuole un pò di pazienza ad imburrare tutti gli stampini e foderarli di pasta, si consiglia di prepararne tante tutte insieme e una volta cotte e raffreddate metterle a congelare, così all’occorrenza si possono tirar fuori già pronte da farcire senza alterarne il sapore e la consistenza.

Cestini di pasta briséee con radicchio e brie
Tag(s) : #Ricette

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: