Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Ho scoperto l'acqua calda !!!

 

OAriete-2880-Break--7-.jpgddio... si è rotto il bollitore che avevamo in ufficio, ed ora come facciamo a farci il thè e le tisane ??? Non possiamo mettere a bollire sempre le tazze dell'acqua nel microonde, bisogna trovare una soluzione !!! "Ci penso io" dice Giovanni; giretto su ebay e dopo 2 giorni il nuovo bollitore è sulle nostre scrivanie. Siamo salvi !!!
Ho voluto introdurre il prodotto con questo simpatico siparietto per farvi capire come un piccolo elettrodomestico di questo tipo può a volte diventare indispensabile nella vita quotidiana.
Trattasi nello specifico di un bollitore elettrico dell'Ariete, denominato Break mod. 2880.
Esteticamente si presenta con uno stile molto moderno completamente in acciaio inox tranne per le zone sottoposte a contatto diretto con la mano che per ovvie ragioni sono fatte di plastica.
L'impugnatura risulta abbastanza ergonomica ed agevolata da un pulsante posto in cima ad essa che ne permette l'apertura del coperchio senza il rischio di scottarsi. Il coperchio di apre a guscio e rimane attaccato alla scocca dell'apparecchio; per richiuderlo senza il rischio di scottarsi sono stati poste sopra di esso due placchette di plastica sulle quali basta fare una leggera pressione verso il basso.

IAriete-2880-Break--6-.jpgl beccuccio da cui fuoriesce il liquido è abbastanza largo e permette di versare comodamente anche in tazze o bicchieri relativamente piccoli. All'interno del beccuccio è posto un filtro anticalcare che blocca le micro particelle di calcare all'interno del contenitore senza rischiare di versarlo nella tazza. Onestamente dubito che si formi al suo interno una così grande quantità di calcare ma in zone dove l'acqua è abbastanza "dura" potrebbe anche capitare. Comunque questo filtro risulta removibile e facilmente pulibile con una spazzola morbida.
Sotto l'impugnatura è posta un leva che funge da interruttore; spingendola delicatamente verso il basso si accende l'apparecchio. Se all'interno non c'è sufficiente quantità di acqua l'interruttore ritornerà nella posizione originale evitando di danneggiarlo. La ditta sconsiglia vivamente di forzare l'interruttore in assenza o scarsità di acqua.
Lateralmente al bollitore, posti su lati a 180° di distanza, sono poste delle fessure trasparenti livellate in modo da poter vedere il livello di acqua inserito e l'eventuale ebollizione. Quando si accende l'apparecchio queste fessure si retroilluminano di azzurro in modo da evidenziarne la funzionalità. Raggiunta l'ebollizione l'apparecchio si spegne automaticamente e pertanto non è necessario tenerlo sotto controllo, questo al fine di risparmiare corrente elettrica ed evitare eventuali danneggiamenti. Lo spegnimento automatico preclude che la leva di accensione torni in posizione originale e pertanto fate attenzione a non ostruirne la mobilità.

TAriete-2880-Break--3-.jpgornando al discorso del consumo c'è da dire che l'assorbimento è notevole in quanto consuma ben 2.200 W. Considerando comunque che per scaldare una caraffa piena (max 1,8 litri) ci vogliono circa 4-5 minuti l'assorbimento non andrà di certo ad influire sulla bolletta bimestrale. Basta ricordare che nel lasso di tempo in cui l'apparecchio è in funzione non bisogna accendere altri elettrodomestici in quanto si rischia di superare il limite massimo di erogazione dell'Enel.
La parte elettrica dell'apparecchio è separato dalla caraffa sopra menzionata e pertanto questo offre una notevole comodità. La base è composta da una piastra plastificata da cui parte un cavo elettrico di soli 80 centimetri con una spina di tipo shuko (tedesca); questo significa che per utilizzarlo bisogna avere la presa elettrica molto vicina al piano d'appoggio. Sotto la piastra c'è la possibilità di arrotolare il cavo in modo da poter riporre l'apparecchio più agevolmente.
Collegare la caraffa alla piastra è molto semplice in quanto basta solo appoggiarcela sopra indistintamente dalla rotazione in quanto un meccanismo a 360° ne garantisce comunque la funzionalità.

L'imballaggio risulta alquanto soddisfacente ed ha al suo interno un intramezzo di cartoncino in modo da separare la piastra dalla caraffa. Oltre ad un libretto di istruzioni in lingua italiana ed inglese troviamo anche il libretto di garanzia e la lista dei centri di assistenza.
SAriete-2880-Break--4-.jpgicuramente Ariete è ben conosciuta per questo genere di elettrodomestici anche se io non ne ho mai posseduto uno.
In linea di massima direi che questo elettrodomestico ha soddisfatto a pieno le nostre esigenze risultando alquanto funzionale, bel design modermo, ergonomico e sicuro sotto ogni punto di vista. Con grande velocità si riesce facilmente a scaldare ben 1,8 litri di acqua senza preoccuparsi di spegnerlo. Il consumo, come ho già detto, è relativamente alto se si considera il tempo di accensione. L'unico neo negativo è solo la lunghezza del caso elettrico che ci costringere a mettere l'apparecchio troppo vicino alla presa elettrica.
Il prezzo si aggira intorno ai 35 euro anche se noi l'abbiamo preso su ebay a soli 2 euro più 15 di spedizione !!!

E come si dice in questi casi: abbiamo scoperto l'acqua calda !!!

Tag(s) : #Elettrodomestici & Co.

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: