Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

La storia della spada nella roccia!!!

Se vi trovate nei pressi di Siena e avete qualche ora libera vi consiglio di non perdere la visita al complesso dell’Abbazia di San Galgano e l’Eremo di Montesiepi.

Noi onestamente siamo capitati quasi per caso, trovandoci nei pressi di Massa Marittima, ma non appena abbiamo visto le indicazioni per San Galgano non ci abbiamo pensato due volte e abbiamo subito svoltato per andare a vedere la celebre chiesa senza tetto.

Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)

Si tratta di un’abbazia cistercense costruita nel luogo in cui si ritirò San Galgano a vita eremitica.

Il nostro racconto partirà proprio da questa figura, San Galgano, all’epoca un certo Galgano Guidotti, di famiglia nobile, nato a Chiusdino nel 1148 e morto nel 1181. Dopo una giovinezza disordinata e trascorsa come cavaliere medievale, decise di ritirarsi a vita eremitica e nel 1180, sul colle di Montesiepi, conficcò la sua spada nella roccia, come simbolo di abbandono definitivo delle armi.

Ad oggi nella Rotonda di Montesiepi si può osservare un masso dalle cui fessure spuntano un'elsa e un segmento di una spada corrosa dagli anni e dalla ruggine. Subito il pensiero corre al mito di Re Artù e dei cavalieri della tavola rotonda, lasciando un alone di leggenda attorno al personaggio reale di San Galgano.

Nel luogo della morte di Galgano, per volontà del vescovo di Volterra, fu edificata una cappella completata intorno al 1185. In seguito si promosse la costruzione di un vero e proprio monastero e visto che negli ultimi anni della sua vita Galgano era entrato in contatto con i monaci Cistercensi, furono chiamati proprio loro ad essere i fondatori di una comunità di monaci in questo luogo. Nel 1288 venne consacrata questa meravigliosa abbazia, mentre i monaci apportarono delle migliorie a tutto il territorio circostante: bonificarono le paludi circostanti, realizzarono un acquedotto per incanalare le acque del Merse per portarle fino a Siena. Riuscirono inoltre a sfruttare l'energia idraulica del fiume per far funzionare un mulino, una gualchiera per la lavorazione dei panni e una ferriera.

Nel corso del XIV secolo purtroppo la florida situazione del monastero iniziò a peggiorare, ci fu prima la carestia nel 1328 e poi la peste nel 1348, che decimarono i monaci, tant’è che sul finire del secolo erano rimasti solamente in otto.

La crisi proseguì anche nel corso del XV secolo e nel 1474 i monaci decisero di far edificare a Siena il cosiddetto Palazzo di San Galgano, dove si trasferirono abbandonando il monastero.

La decadenza dell’abbazia era inevitabile. Nel corso del 1700 il complesso fu trasformato in una fonderia e nel 1789 la chiesa fu definitivamente sconsacrata e abbandonata. In seguito i locali del monastero furono adibiti a fattoria, quindi parzialmente restaurati.

Finalmente nel 1924 si pensò e concretizzò un restauro eseguito con metodo conservativo ad opera di Gino Chierici. Non ci furono ricostruzioni arbitrarie ma semplicemente si consolidò ciò che rimaneva del monastero e dell’abbazia.

Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)
Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)

Dopo il restauro l’Abbazia di San Galgano è stata utilizzata più volte come set cinematografico, inoltre viene usata come location assai suggestiva per concerti e manifestazioni culturali, infatti al suo interno è allestito un palco che penso sia permanente.

Per visitarla c’è da pagare un modico biglietto d’ingresso che consente di girare liberamente all’interno dell’abbazia. C’è da dire che gran parte dell’abbazia è visibile anche dall’esterno senza pagare il biglietto però una volta giunti fin qui ritengo ne valga la pena entrare e soffermarsi ad ammirare gli stupendi particolari architettonici.

La visita poi può proseguire con una bella passeggiata fino all’Eremo di Montesiepi. In alternativa si può riprendere la macchina e senza camminare troppo raggiungere l’eremo sulla collinetta.

La Rotonda di Monte Siepi è una chiesa a pianta circolare e fu costruita dopo la morte di Galgano, sul luogo in cui aveva vissuto per tanti anni in solitudine e preghiera.

Appena si entra colpisce subito la cupola costituita da cerchi concentrici. La struttura è sempre stata particolarmente legata ai templari ed è per questo motivo che si pensa possa essere uno degli ipotetici nascondigli dove è custodito il sacro graal. Ad alimentare ulteriormente l’alone di mistero di questo luogo, ci ha pensato il ritrovamento nel pavimento sottostante di una camera vuota a cui non è mai stata data l'autorizzazione per gli scavi.

Nella cappella del Lorenzetti si possono ammirare diversi affreschi, in particolare quello della "Madonna con tre mani", particolare suggestivo, in quanto la Madonna tiene in braccio Gesù con entrambe le mani, ma ne spunta una terza che tiene un bastone. Ad oggi il perché di questo “errore” non ha avuto ancora risposta ed è ancora un mistero.

Ciò che richiama maggiormente visitatori all’Eremo di Montesiepi è senza ombra di dubbio la spada conficcata nella roccia. Questa è protetta da una copertura di plexiglass ma è possibile fotografarla. La spada è stata sottoposta ad esami metallografici che ne hanno confermato l'autenticità quale arma antecedente il XII secolo.

Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi - Chiusdino (SI)

Per avere una visione completa di questo posto vi invito a guardare il VIDEO che ho realizzato durante la visita. Se poi vi piace il video e il mio canale vi chiedo la cortesia di iscrivervi al canale e, se ne avete voglia, attivare la campanellina per ricevere aggiornamenti dei nuovi video.

Grazie e buona visione.

VIDEO Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi

VIDEO Abbazia di San Galgano e Eremo di Montesiepi

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: