Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

A spasso per Rasiglia

Come promesso da tempo ormai, eccoci qua a parlarvi di Rasiglia conosciuta anche come “Borgo dei ruscelli” o ancor più recente, “La piccola Venezia”. Personalmente preferisco la prima definizione anche perché la seconda è associata ormai da tempo a Comacchio che in ogni caso vi consiglio di visitare.

Rasiglia è una piccola frazione del Comune di Foligno da cui dista circa 18 km. Sorge ad un’altitudine di 648 m.s.l.m. ed è costituita dal classico borgo medioevale attraversato da molteplici ruscelli che a volte impetuosi scendono dalla collina sovrastante.

Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)

Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)

Quello che caratterizza Rasiglia sono appunto i numerosi ruscelli che scorrono all’interno dell’abitato e che costeggiano le strette vie del paese. Nonostante non ci sia moltissimo da vedere, negli ultimi anni il passaparola e le testimonianze postate su internet hanno contribuito a far conoscere sempre di più le peculiarità di questo borgo. Non per niente, specialmente nella bella stagione, il paese è preso d’assalto dai turisti che addirittura arrivano anche in pullman organizzati.

Noi ci siamo stati il mattino del 31 dicembre in quanto eravamo di passaggio da quelle parti. Con nostro stupore abbiamo trovato numerosi visitatori anche in questa giornata un po’ meno turistica. Anche in questo caso c’era un pullman e numerose auto parcheggiate di fianco la provinciale che conduce al paese. Noi abbiamo seguito le indicazioni per il parcheggio che ci hanno condotto addirittura al campo sportivo... ma non al parcheggio, bensì dentro al campo sportivo stesso !!! Essendo un piccolo paese incastonato in mezzo ad una stretta vallata non ci sono molte possibilità di parcheggi, evidentemente hanno ritenuto più conveniente privarsi del campo da calcio piuttosto che dei turisti :-)

Una volta giunti alle porte del borgo ci siamo incamminati attraverso le strette vie che risalgono verso la parte alta dell’abitato; di tanto in tanto si incontra un tratto di ruscello che forma quasi sempre una cascatina. Qui le abitazioni sono quasi tutte in pietra così come i muretti e la pavimentazione, caratteristica del classico borgo medievale.

In una splendida giornata di sole come questa si creano fantastici giochi di luce che, rispecchiandosi nelle acque, rendono l’atmosfera ancor più suggestiva. Di tanto in tanto si trovano piccole botteghe artigiane che vi consigliamo di visitare anche solo per curiosità, giusto per vedere l’originalità dei prodotti.

Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)
Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)

Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)

In questi luoghi un tempo si era sviluppata un’economia legata alla presenza dell’acqua con la quale, fino alla metà del XX secolo, venivano alimentati  gualchiere, mulini a grano, lanifici e tintorie che eseguivano la lavorazione di stoffe pregiate. A testimonianza di ciò è visibile in bella mostra un telaio meccanico di fine ‘800. Anche le opere idrauliche composte da canali e chiuse confermano la presenza di opifici realizzati per sfruttare al meglio la forza dell’acqua che scende copiosa dalla collina sovrastante.

Il nostro cammino prosegue sempre in salita, un po’ a zigzag seguendo quasi un percorso obbligato che ci permette di scoprire ogni angolo nascosto di questo piccolo borgo. Di tanto in tanto compaiono magicamente piccole sorgenti che spuntano in ogni dove, alimentando i ruscelli che si intrecciano armoniosamente tra le vie e le abitazioni sapientemente restaurate,

Una volta in cima si torna indietro seguendo una nuova via che ci permette di scoprire altre peculiarità del paese. La diversa visuale ci fa apprezzare di più la componente architettonica rispetto a quella naturalistica. In ogni caso è un vero piacere passeggiare tra queste vie dove il tempo sembra un po’ essersi fermato.

Più a valle troviamo probabilmente l’unico bar/paninoteca del borgo mentre alle porte del paese era presente un chiosco ambulante che preparava panino e altro da mangiare.

Il nostro lento passeggio finisce qui dopo 2 ore scarse di visita. Il paese è molto piccolo e si visita tranquillamente in un’ora ma noi ne abbiamo approfittato per fare diverse foto e video e leggere con attenzione quello che ci veniva proposto. A tal proposito vi invito a guardare il VIDEO che trovate a fondo pagina, mostra il riassunto della nostra visita !!!

Sicuramente Rasiglia è un borgo molto grazioso e ben tenuto e merita di essere visitato almeno una volta. Conoscendo bene la zona circostante vi consiglio di abbinare in giornata anche un’escursione alle Cascate del Menotre e all’Eremo di S. Maria Giacobbe. Se poi pensate di fermarvi più giorni c’è una zona umida protetta molto interessante da visitare, si tratta della Palude di Colfiorito che non dista molto da Rasiglia.

 

VIDEO di RASIGLIA

Rasiglia, il Borgo dei ruscelli - Foligno (PG)

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: