Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Alla scoperta della Sacra Sindone

Continua il nostro viaggio alla scoperta di Torino. Tra le attrazioni principali che si possono trovare in città non poteva manca la visita al Museo della Sindone che oltretutto è inclusa gratuitamente nella Torino + Piemonte Card. Vi consigliamo vivamente di acquistare questa card per poter risparmiare tantissimo sugli ingressi di moltissime attrazioni.

Museo della Sindone di Torino

Il Museo della Sindone è stato fondato nel 1936 dalla Confraternita del SS. Sudario di Torino e attualmente è allestito nella cripta della chiesa del SS. Sudario.

Appena entrati c’è una fedelissima riproduzione del Sacro lenzuolo che secondo la tradizione cristiana avrebbe avvolto il corpo di Gesù esanime. In particolare nostra figlia ne è rimasta veramente colpita, visto che tra l’altro, pochi giorni prima, aveva fatto la sua Prima Comunione.

Il museo è piccolo, ma comunque ben organizzato ed offre informazioni scientifiche, oltre ad aspetti devozionali, artistici e storici. In un video è possibile apprendere tutte le varie peculiarità del telo sindonico, poi man mano, procedendo con la visita, si possono scoprire tutte le ricerche scientifiche compiute dal 500 ai giorni nostri.

Durante il percorso ci sono molti pannelli informativi che approfondiscono l’argomento. Seppur la visita è alquanto breve, allo stesso tempo risulta interessante e significativa, a prescindere se si è cristiani oppure no!

Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino
Museo della Sindone di Torino

Ma cos’è la Sindone?

La Sindone è un lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce e misura circa 4,41 x 1,13 metri. Si può vedere nitidamente la doppia immagine, accostata per il capo, del cadavere di un uomo morto in seguito ad una serie di torture e culminate con la crocefissione.

Nel 1532 questo lenzuolo fu danneggiato in un incendio a Chambéry e ancora oggi si possono notare due linee nere che contornano l’immagine.

 

La tradizione cristiana vuole che si tratti del lenzuolo di cui si parla nei Vangeli, quel tessuto che avvolse il corpo di Gesù nel sepolcro.

Anche se numerose prove scientifiche hanno dato esiti positivi per avvalorare questa teoria, ancora non può dirsi definitivamente provata.

 

Quando avverrà la prossima ostensione pubblica?

Se leggendo questo articolo ti è venuta la curiosità di sapere ogni quanto viene esposta pubblicamente l’originale Sacra Sindone, beh, sappi che non esiste una regola per le sue ostensioni! Il Papa ne è il proprietario, in quanto è stata lasciata in eredità alla Santa Sede da Re Umberto II di Savoia. In conclusione nessuno sa quando sarà la prossima ostensione!

Museo della Sindone di Torino

Finita la visita al museo ci siamo recati al Duomo di Torino dove abbiamo completato il nostro percorso alla scoperta della Sindone, spiegando a nostra figlia che dietro quel drappo era custodita, dentro ad una teca ben chiusa e protetta, la vera Sacra Sindone, che viene esposta al pubblico solo in occasioni speciali.

Il Duomo si trova nel centro storico di Torino, vicinissimo a piazza Castello e attiguo al complesso monumentale del Palazzo Reale. È raggiungibile con un gran numero di mezzi pubblici, mentre l’accesso alle auto private è regolamentato. Noi ci siamo spostati benissimo a piedi per tutto il centro... certo... abbiamo camminato parecchio, soprattutto per raggiungere il Parco del Valentino, ma ne è valsa la pena, perché Torino è una città bellissima, e così, gustandocela a piedi, abbiamo potuto apprezzare anche le sue belle vie ed i suoi meravigliosi portici.

 

Il Museo della Sindone si trova in via San Domenico 28, a circa 10 minuti a piedi dal Duomo, quindi in una zona centralissima! Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19.

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: