Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Spettacolare passerella panoramica sospesa nel vuoto

Girando in macchina per la Valle d’Aosta ci ha incuriosito un cartello turistico e avendo ancora buona parte del pomeriggio di fronte a noi, abbiamo deciso di andare alla scoperta dell’Orrido di Pré-Saint-Didier. Arrivati al paese di Pré-Saint-Didier l’itinerario parte nei pressi dell’antico ponte sulla Dora di Verney, si oltrepassano le Terme di Pré-Saint-Didier e dopo circa 200 metri c’è l’inizio del sentiero ben segnalato.

Orrido di Pré-Saint-Didier

Orrido di Pré-Saint-Didier

Nel primo tratto si costeggia il fiume, un affluente del Dora Baltea, poi si comincia a salire per circa 1 km in mezzo ad un bel bosco. Man mano che si sale ci si trova sempre più vicini alla Strada Statale 26 in direzione La Thuile, ma nonostante ciò è possibile godersi ugualmente una bella passeggiata in mezzo al verde.

I tempi di percorrenza sono indicati in circa 40 minuti in salita, ma noi credo ne avremo impiegati almeno 60, tra una sosta e l’altra per riprendere fiato, per fare uno spuntino, per bere un po’ d’acqua (visto che a fine giugno era veramente caldo!) e per scattare alcune foto. La natura e le passeggiate ci piace godercele con calma!

A monte del sentiero ci siamo subito diretti verso la suggestiva passerella panoramica a sbalzo sulla gola dell’Orrido di Pré-Saint-Didier: una figata pazzesca!!! Con i suoi 160 metri di altezza, regala un’emozione e una vista incomparabile sulla catena del Monte Bianco, sulla conca di Pré-Saint-Didier, oltre ad un panorama mozzafiato sulla cascata dell'Orrido.

Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier
Orrido di Pré-Saint-Didier

Orrido di Pré-Saint-Didier

Personalmente non soffro di vertigini, ma devo dire che inizialmente ho fatto fatica a muovere le gambe con tutto quel vuoto sotto di me, avanzavo a piccoli passi, tenendomi al parapetto... mi sembravo un soldatino :-) Invece mia figlia e mio marito non hanno avuto assolutamente paura; loro sono dei temerari!

Volendo si può evitare la passeggiata parcheggiando direttamente su in cima e raggiungendo la passerella in pochi minuti percorrendo un comodo sentiero pianeggiante.

Vicino al terrazzo panoramico c’è anche un parco avventura con una carrucola che passa proprio sopra all’orrido... dev’essere spettacolare, veramente adrenalinico (io non l’avrei fatto), peccato per mio marito, perché il parco avventura era chiuso e anche telefonando al numero scritto sulla porta della struttura non ci ha risposto nessuno. So che lui sarebbe stato molto felice di provare questo brivido!!!

Comunque è stato spettacolare, veramente suggestivo, se vi trovate di passaggio di ritorno dal Monte Bianco vi consiglio di spendere 1-2 ore per godervi questo spettacolare angolo di Valle d’Aosta. Di ritorno poi, visto che siete in zona e quasi sicuramente siete passati per Aosta, vi consiglio di fermarmi 2/3 ore a visitare il centro storico della città.

 

Dati metrici del sentiero

Quota valle: 1.029 m.s.l.m.

Quota monte: 1.209 m.s.l.m.

Dislivello: 180 m.

Pendenza media: 15%

Lunghezza percorso: circa 1,5 Km

                           

Orrido di Pré-Saint-Didier

11017 - Pré-Saint-Didier (AO)

WEB: Comune di Pré-Saint-Didier

 

VIDEO sopra l’Orrido di Pré-Saint-Didier

VIDEO sopra l’Orrido di Pré-Saint-Didier

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: