Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Tra mille colori e profumi

La scoperta della bellissima città di Istanbul è cominciata tra mille colori e profumi!!! La sveglia è suonata di buon mattino e dopo una ricca colazione, con il pullman ci siamo diretti verso il centro. Abbiamo dovuto fare un breve tragitto a piedi e subito ci siamo ritrovati all’ingresso del Gran Bazar. Di fianco c’è il cambio moneta e così ne abbiamo approfittato per cambiare 50 euro in lira turca (per noi europei lì il costo della vita è veramente basso e questi 50 euro ci sono stati sufficienti per acquistare le bevande e dei piccoli souvenir per tutta la durata del soggiorno in Turchia).

Gran Bazar – Istanbul (Turchia)

Il Gran Bazar di Istanbul è uno dei più grandi e antichi bazar del mondo, con le sue 61 strade coperte e più di 4.000 negozietti di artigiano locale e spezie. Il nucleo del mercato venne realizzato durante il Sultanato di Maometto II e fu completato intorno al 1461.

Ci sono diverse porte d’ingresso, se non erro 8 sulle 22 originarie, ed ognuna di esse è presidiata da polizia armata. Per accedere all’interno del bazar bisogna obbligatoriamente passare sotto ai metal detector e questo è garanzia che il posto è da considerarsi molto sicuro.

Durante la giornata il mercato si riempie di gente, soprattutto di turisti, e proprio per questo motivo la nostra guida ci ha portati di buon mattino (aveva appena aperto) così lo abbiamo potuto vedere in tranquillità e siamo riusciti a farci anche qualche foto.

Il soffitto a volte del Gran Bazar è veramente ricco di decorazioni variopinte e ai lati ci sono una miriade di negozietti che propongono stoffe, spezie, lampade in vetro colorate, ceramiche e tanti altri oggetti tipici della Turchia. Ci sono anche tanti negozi che vendono oro e argento, ma la nostra guida ci aveva messo in guardia per evitare delle fregature (tanto io e la mia famiglia non eravamo intenzionati a comprare oggetti preziosi, comunque i consigli sono sempre ben accetti). Inoltre, per chi vuol godersi a pieno l’atmosfera, ci sono a disposizione ristoranti e caffetterie dove rifocillarsi e assaggiare cibi e bevande della tradizione turca.

Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)
Gran Bazar – Istanbul (Turchia)

Essendo arrivati al mattino presto tutti i commercianti stavano pulendo e lavando, ognuno d’avanti al proprio negozio. Non a caso ogni tanto, girando per le vie, si incontra qualche fontanella da cui prelevare l’acqua. Inoltre quasi tutti avevano un vassoio tradizionale con il bicchierino del tè e qualcosa di salato da mangiare, molto tipico della tradizione turca.

Abbiamo avuto circa un’ora a disposizione per girare liberamente e devo dire che è anche sufficiente, visto che alla fine gli articoli dei negozi in fin dei conti son sempre gli stessi. Ovviamente abbiamo visto solo un piccolo pezzettino, ma ci è bastato per rimanere rapiti dai mille colori.

 

Il Bazar è aperto tutti i giorni, esclusa la domenica e nelle festività religiose islamiche, dalle 8.30 alle 19.00.

 

Gran Bazar
Beyazıt Mh.
34126 - Fatih/Provincia di Istanbul

Tel. +90 212.5191248

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Europa, #Viaggiare in Asia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: