Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

La grande muraglia piemontese

Avete mai sentito parlare della grande muraglia piemontese? Se la risposta è no, sono lieto di presentarvela e sono sicuro che a fine lettura avrete voglia di andarla a scoprire.

Immersa nel verde e nel silenzio dei monti piemontesi, a poca distanza da Torino, si erge questo imponente forte, costruito a partire dal 1728 per volere di Vittorio Amedeo II come scopo difensivo per difendere il confine tra Italia e Francia. I lavori andarono avanti per oltre 100 anni, viste le difficoltà legate al luogo dove è stato costruito. Gli inverni rigidi e nevosi bloccavano i lavori, che potevano essere portati avanti solo pochi mesi all’anno. Questa imponente fortezza si compone di 3 forti, il San Carlo, il Tre Denti e il Forte delle Valli, che rappresentano gli edifici principali. Inoltre ci sono 7 ridotte, 28 risalti, ed altri vari edifici, come polveriere e cannoniere.

Tutte queste strutture si inerpicano sui ripidi versanti del monte e sono collegate tra loro attraverso dei passaggi coperti. Il Forte di Fenestrelle può vantare la seconda scala coperta al mondo, seconda solo a quella della Grande Muraglia Cinese. E’ lunga complessivamente 2 chilometri ed è composta da ben 4.000 gradini realizzati all’interno di una galleria artificiale con mura spesse due metri. Vi è poi una seconda scala, la Scala Reale, che a differenza dell’altra non è coperta e permette di scorgere il meraviglioso paesaggio circostante.

Questo forte non vide mai sanguinose battaglie, ma fu utilizzato principalmente come prigione. Nel secondo dopoguerra venne totalmente abbandonato e da lì cominciò il suo declino. La gente del posto in quel periodo storico non se la passava di certo bene e spesso avvenivano dei saccheggi al forte, rubando tutto ciò che si poteva rubare, perfino gli infissi.

Se siete particolarmente appassionati di storia, vi rimando al seguente link dove potrete trovare molte più informazioni a riguardo; io preferisco raccontarvi la nostra esperienza e le nostre emozioni.

In anni recenti il Forte di Fenestrelle è stato restaurato ed è stata fondata l’Associazione Progetto San Carlo Onlus, con l’intento di promuovere la conoscenza di questo luogo straordinariamente suggestivo ed interessante. Se siete iscritti a facebook vi invito a sbirciare la loro pagina ufficiale; potrete conoscere più da vicino la loro storia e cosa propongono!

Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)

I percorsi da scegliere sono 3, uno decisamente impegnativo che prevede tutta la scala coperta, la Passeggiata Reale e la discesa lungo un sentiero di montagna (durata circa 7 ore), uno intermedio della durata di 3 ore circa (quello che abbiamo scelto noi e ci ha portati a scoprire la maggior parte del forte, tralasciando in buona sostanza solo la Passeggiata Reale, evitando di compiere un dislivello eccessivo) ed uno breve che dura solamente 1 oretta, ma rimane nella parte bassa del forte, per cui io lo sconsiglierei.

Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)

La visita è iniziata subito dal piazzale del Forte San Carlo, dove si trova la biglietteria e si affaccia una Chiesetta ed un paio di altri edifici dove dormivano e lavoravano gli ufficiali. La nostra guida, così come le altre, sono appunto della dell’associazione onlus che svolgono a titolo gratuito questa attività al fine di promuovere il Forte ed il territorio.

Prima di iniziare il vero percorso ci siamo soffermati nel piazzale dove la nostra guida ci ha raccontato un po’ di storia e un po’ le condizioni di chi si trovava per molti mesi all’anno a vivere in quest’ambiente ostile. Non a caso qui venivano trasferiti gli ufficiali che avevano combinato qualcosa... era considerata una sorta di punizione venir spediti a Fenestrelle!

Inizia pertanto la visita a piedi seguendo un percorso obbligato. La prima tappa è stata la visita all’interno delle casematte in cui era custodita la polvere da sparo e dove si poteva entrare solamente con degli zoccoli di legno, evitando qualsiasi oggetto di metallo che potesse accidentalmente innescare una scintilla. Proseguendo abbiamo avuto la possibilità di percorrere un breve tratto della “Scala Coperta” dei 4.000 scalini, umidi e scivolosi. Tra i vari locali che abbiamo trovato nel nostro cammino ci siamo soffermati nelle stanze dove tenevano i prigionieri, un posto umido e lugubre in cui li facevano dormire direttamente a terra.

Continuando a salire ci siamo fatti un bel tratto godendoci il panorama circostante, parte della Strada Reale fino a salire fino a quota 1.400 mt. per ammirare la Garitta del Diavolo, splendido punto panoramico della valle situato al Forte dei Tre Denti.

Tra le numerose stanze visitate durante in percorso, uno degli ambienti che ci ha colpiti maggiormente è stata la cucina, dove la nostra bravissima guida ci ha raccontato aneddoti e cosa si cucinava. Anche l’ambiente dove si trovava il pozzo, indispensabile per approvvigionarsi con l’acqua piovana, soprattutto nei periodi di potenziali attacchi dei nemici, ci ha incuriosito parecchio.

Per tornare indietro siamo passati esclusivamente all’esterno, ripercorrendo in gran parte il sentiero utilizzato per salire.

Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)
Forte di Fenestrelle - Fenestrelle (TO)

Terminata l’affascinante passeggiata, abbiamo deciso di visitare i 2 piccoli musei presenti all’ingresso del forte.

Il “Museo Come alla corte del Re”, all'interno del Padiglione degli ufficiali, è allestito con abiti del 1700 e a fronte di un modico biglietto d’ingresso di 3 euro si può fare un piccolo tuffo nel passato osservando le mode del momento storico. L’altro museo è costituito dalla “Collezione del Governatore”, ubicata appunto all’interno del padiglione del Governatore. Ci sono esposte oltre 300 specie di animali imbalsamati provenienti un po’ da varie parti del mondo, cacciati in quel periodo storico in cui era tanto di moda la caccia agli animali più esotici. Potrebbe sembrare un po’ macabra, ma da una parte da la possibilità di osservare da vicino animali che qualcuno forse non potrà mai vedere in vita. Nostra figlia ne è rimasta davvero sbalordita !!!

E’ stata una visita entusiasmante e se ne avremo l’occasione ci piacerebbe tornare a Fenestrelle per una delle suggestive visite teatralizzate, già solo vedendo le foto ci sembrava di vivere quei momenti realmente... figuriamoci come può essere con degli “attori” in carne ed ossa che ripropongo le vicende salienti del forte!

La visita guidata con volontari appassionati, che lo fanno con amore, ha reso il tutto meraviglioso, saremmo stati ore ed ore ad ascoltare quel signore simpatico che ci ha accompagnati a scoprire i segreti del Forte.

Vi ricordo che l’ingresso al Forte di Fenestrelle è a pagamento e su prenotazione. Magari nei periodi di bassa stagione è facile trovare posti liberi anche all’ultimo momento, ma il consiglio è quello di informarsi prima di partire.

Molto importante da sapere è che l’ingresso al Forte è compreso tra quelli gratuiti della Torino + Piemonte Card. Noi ne abbiamo usufruito abbondantemente risparmiando molto nel tour torinese.

 

Forte di Fenestrelle

Associazione Progetto San Carlo - onlus

Via del Forte, 1

10060 - Fenestrelle (TO)

Tel. 0121.83600

Fax 0121.884642

Email: info@fortedifenestrelle.it
WEB: www.fortedifenestrelle.it

 

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: