Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

13 rimedi per vivere meglio: alcuni consigli e cosa è meglio evitare

Nel quotidiano le cose che facciamo sono veramente tante, ma alcune possono essere negative per noi e per la nostra salute. Eccone alcune che probabilmente tutti abbiamo compiuto qualche volta o magari continuiamo a fare nel modo sbagliato.

13 rimedi per vivere meglio

13 rimedi per vivere meglio

Indossare jeans troppo stretti

Indossare tutti i giorni jeans troppo aderenti e soprattutto accovacciarsi lungamente, può comportare problemi alle gambe, in quanto le comprimono eccessivamente rischiando di provocare gonfiori. Inoltre jeans troppo stretti sono controindicati anche per problemi intimi, in quanto favoriscono alterazioni della flora vaginale, incentivando la comparsa di candida.

Spostare l’allarme della sveglia

La mattina alzarsi presto per andare a lavoro o a scuola è abbastanza traumatico un po’ per tutti e la tentazione di spegnere la sveglia e ritardare l’allarme di 5 minuti è grande. Secondo alcuni studi quando ti riaddormenti, il corpo rientra in una fase di sonno profondo, ma durerà solo per pochi minuti, per cui, non potendo compiere il suo ciclo completo, al risveglio si sarà ancora più stanchi. La cosa migliore sarebbe alzarsi non appena suona la sveglia, senza inutili rinvii.

Finestrini aperti in auto quando si guida nel traffico

Sarebbe decisamente meglio mettere il ricircolo e comunque evitare i finestrini aperti, quando si guida nel traffico cittadino. Secondo uno studio condotto dall’Università della California trascorrere il 6% del proprio tempo con i finestrini aperti in mezzo al traffico ci esporrebbe al 45% degli agenti inquinanti incontrati in una giornata.

Stendere il bucato all’interno di casa

Spesso, soprattutto in inverno e nelle giornate piovose, si è soliti stendere la biancheria dentro casa, ma così si va a creare un ambiente umido che non fa altro che facilitare la prolificazione di batteri e muffe, potenzialmente pericolosi per la salute. In questo modo l’umidità può far aumentare anche di 300 volte la presenza di parassiti indesiderati.

Utilizzare contenitori di plastica nel microonde

Il forno a microonde è uno degli apparecchi da cucina più utilizzati negli ultimi anni, ma bisogna essere cauti per quel che riguarda i contenitori che possiamo utilizzare senza correre rischi. Via libera a piatti di ceramica o vetro, mentre, per i contenitori di plastica, controllate sempre che ci siano i simboletti appositi che indicano l’utilizzo idoneo per il microonde. Mai utilizzare contenitori di plastica generici, in quanto, col riscaldamento, potrebbero rilasciare sostanze tossiche e nocive che andrebbero a contaminare gli alimenti.

Utilizzo dello spazzolino da denti

Non tutti sanno come spazzolare correttamente i denti. Il movimento giusto è in verticale, dalla radice del dente; ciò per evitare di spostare i residui di cibo, cosa che avverrebbe se lo spazzolamento avviene in orizzontale. Inoltre, in questo modo, le gengive non vengono sollecitate inutilmente evitando di scoprire il colletti dei denti e pertanto, renderli più sensibili. Un lavaggio ottimale andrebbe dai 2 ai 3 minuti.

Scrocchiarsi le dita

Può provocare un logorio articolare, in quanto, quando facciamo scrocchiare le dita, facciamo scorrere un liquido, il liquido sinoviale, che copre e protegge le nostre articolazioni. Spesso si sente dire che compiere questi gesti potrebbe facilitare l’insorgenza di artrite, ma in realtà si è visto che è una notizia del tutto falsa.

Usare lo smartphone prima di addormentarsi

Secondo uno studio effettuato in Norvegia, e penso in moltissime altre parti del mondo, usare lo smartphone prima di andare a dormire altererebbe la qualità del sonno stesso, in quanto la luminosità del telefono andrebbe ad incidere sulla produzione di melatonina, l’ormone del sonno.

Fare un bagno con acqua troppo calda

Se si esagera con la temperatura dell’acqua e ciò lo si ripete quotidianamente, si rischia di essere più soggetti a dermatite atopica, malattia che elimina il grasso che protegge la pelle dal freddo.

Fare una pennichella appena mangiato

Se da un lato è vero che un riposino appena pranzo può ridare la carica giusta per affrontare la seconda parte della giornata, dall’altro c’è sicuramente da sapere che non favorisce affatto la digestione. Dormire da sdraiati scombussola la digestione, gli alimenti fanno più fatica a percorrere il tubo digerente, rimanendo più a lungo nello stomaco. Inoltre la posizione da sdraiati può favorire la risalita di succhi gastrici che sarebbero i responsabili di quella fastidiosa sensazione di bruciore in gola. In virtù di tutto ciò sarebbe preferibile aspettare almeno 2 ore dopo aver mangiato, prima di andare a fare una pennichella.

Trattenere i gas intestinali

Sicuramente è una di quelle cose che creano imbarazzo, ma trattenere i gas intestinali è veramente sconsigliabile. Fare peti indica che il sistema intestinale funziona bene e liberarle all’esterno fa si che non si accumulino nell’intestino, creando un fastidioso gonfiore.

Fumare dopo mangiato

Già il fumo sicuramente ha numerose controindicazioni, ma pare che fumare dopo il pasto sia ancora più nocivo per la salute. Una sigaretta dopo aver mangiato equivarrebbe a più sigarette in condizioni normali, questo perché la nicotina passa nel tubo digestivo e si va a mescolare con l’ossigeno contenuto nel sangue. Sarebbe preferibile aspettare almeno 1 ora e mezza per accendersi una sigaretta dopo aver mangiato, quantomeno per evitare che ci danneggi ancora di più.

Fare sport senza riscaldamento

Fare sport che richiedono un grande sforzo senza fare prima un adeguato riscaldamento potrebbe comportare stiramenti o altri problemi. L’ideale sarebbe riscaldare i muscoli con movimenti semplici per dare elasticità, aumentando gradualmente l’intensità degli esercizi. Inoltre è fondamentale idratare il corpo mentre si pratica attività sportiva prolungata, magari arricchendo la bevanda con integratori di sali minerali che vengono persi attraverso la sudorazione.

Volevo sottolineare che le informazioni contenute in questo articolo sono frutto di varie ricerche sul web. Le fonti e gli studi sono più che attendibili, e anche se alcuni aspetti sembrano a volte scontati, vi assicuro che moltissime persone non ne sono consapevoli.

 

FOTO: dalla rete.

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Vivere meglio

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: