Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Visita al Duomo di Amalfi

Anche se con un po’ di ritardo volevo raccontarvi la mia esperienza vissuta nell’aprile 2013 nella costiera amalfitana. Con la mia famiglia ho organizzato un bel giro per visitare Pompei, Sorrento, Positano, Amalfi ed in generale tutta la costiera.
Tra le tantissime cose che abbiamo fatto e visto, sicuramente il Duomo di Amalfi è una di quelle cose che non si dimenticano facilmente.
Amalfi è ricca di monumenti storici importanti, ma ciò non deve stupire, in quanto c’è da ricordare che fu una delle potenti e floride Repubbliche Marinare tra l’839 ed il 1135.
Uno dei complessi monumentali più famosi e splendidi da visitare ad Amalfi è proprio la Cattedrale di Sant'Andrea, conosciuta come Duomo di Amalfi e anche sede vescovile dell'omonima arcidiocesi.

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

CATTEDRALE DI SANT’ANDREA (DUOMO DI AMALFI)
Salendo la bella scalinata e trovandosi di fronte alla facciata della Basilica, già si può apprezzare l’antico splendore di quest’antico monumento.
Subito si verrà proiettati nel Chiostro “Paradiso”, realizzato tra il 1266 ed il 1268, ispirandosi molto all’arte orientale. C’è da ricordare che come Repubblica Marinara, Amalfi ebbe numerosi contatti commerciali soprattutto con l’oriente ed anche l’arte e l’architettura ne furono influenzate.
L’interno del chiostro è occupato da un lussureggiante giardino mediterraneo, mentre dall’altro lato del chiostro si potranno ammirare antichi sarcofagi finemente lavorati con bassorilievi. Camminando con calma per non perdersi nulla di questa suggestiva visita, si giungerà in un punto del lato nord da dove si godrà di una particolare visuale del Campanile della Cattedrale, con la preziosa torre campanaria decorata con maioliche policrome di stile moresco.
Prima di accedere alla Basilica del Crocifisso soffermatevi ad ammirare l’affresco del “Cristo Pantocrator” e poco più avanti l’interessante dipinto di Roberto d’Oderisio.
Eccoci giunti all’interno della bellissima Basilica, il cui nucleo originario risalirebbe al 596. In origine era la Chiesa Cattedrale, mentre ad oggi ospita il museo dove sono esposti i pezzi più pregevoli del Tesoro del Duomo.
La Basilica fu restaurata nel 1994 e in quell’occasione fu tolta la veste barocca, riportando agli antichi splendori medievali la struttura. Oggi si possono apprezzare il magnifico matroneo ed un bel loggiato di monofore e bifore da dove filtra una bella luce naturale.

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

La visita del Museo è molto interessante e tra i pezzi di maggior rilievo bisogna assolutamente citare la mitria angioina ed il calice trecentesco, entrambi esposti nella vetrina centrale della sala. Ogni pezzo esposto è un pezzo unico, di rara bellezza e di straordinaria manifattura, oltre ad avere un gran valore, essendo realizzati in oro e pietre preziose.
Terminata la visita al Museo si prosegue verso la Cripta, dove sono conservate le ossa ed il cranio di Sant’Andrea, il primo discepolo di Cristo. Egli si spinse fino all’odierna Russia, evangelizzando prima buona parte della Grecia ed infine fu crocifisso a Patrasso. Durante la IV crociata, per volere del Cardinale Pietro Capuano, il corpo fu portato prima a Costantinopoli e poi ad Amalfi. Qui fu nascosto nella Cripta dove ancora oggi si trova lì!
Le ossa giacciono sotto all’altare, coperte da una pesante lastra di marmo; sopra vi è un’ampolla di cristallo dove vi si raccoglie un liquido denso alla vigilia della festa del Santo. Questo fenomeno si ripete ormai da ben 750 anni e per i devoti amalfitani è un segno di intensa spiritualità.
La cripta in sé è in stile barocco mentre di particolare interesse è la volta affrescata nel 1660 con scene della Passione di Gesù. Di altrettanto interesse sono anche la statua di bronzo di Michelangelo Naccherino e le statue marmoree di Pietro Bernini, padre del celebre Gian Lorenzo.
Per terminare la visita a questo magnifico complesso monumentale non rimane che la Cattedrale, sontuosa nella sua veste barocca.
L’interno è ricco di marmi policromi e stupendo è il ricco e decorato soffitto a cassettoni. Numerose tele sono di grande pregio artistico, inoltre custodisce pezzi unici arrivati ad Amalfi in seguito alle crociate, come ad esempio la bellissima croce in madreperla proveniente da Gerusalemme, il fonte battesimale proveniente molto probabilmente da un’antica villa romana e due antiche e maestose colonne provenienti da Paestum ed oggi messe a sorreggere l’arco trionfale dell’abside.

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)
Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)
Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)
Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

CONSIDERAZIONI FINALI
Come avrete potuto capire da questa breve visita guidata virtuale, il Duomo di Amalfi è un autentico monumento ricco di valore storico e culturale. I veri intenditori potrebbero passarci giorni e giorni a studiare ed ammirare tutte le opere esposte e le varie architetture !!!
Per quanto mi riguarda sono rimasto strabiliato da tutto questo, e anche se non sono un esperto mi ci è voluto poco a capire che si tratta di una bellezza unica e rara.
In generale tutta la costiera amalfitana merita una visita e se posso permettermi, la consiglio in bassa stagione quando c’è poco movimento in giro e le strade sono più accessibili.
Io ci sono stato a metà aprile e non avuto alcuna difficoltà. Ci sono ugualmente turisti stranieri e scolaresche, però non hanno influito sulla tabella di marcia che ci eravamo preposta. Per risparmiare un pochino ho alloggiato ad Agerola che si trova a pochi chilometri da Amalfi, in una posizione sopraelevata (circa 600 m.s.l.m.) ai piedi dei Monti Lattari. Vi assicuro che solo la strada per raggiungerla vale metà del viaggio, più si sale più lo scenario verso il mare diventa strabiliante.
Per concludere... Amalfi e il Duomo: consigliatissimi !!!


Parrocchia Sant’Andrea Apostolo
Piazza Duomo, 1
84011 - Amalfi (SA)
Tel. e fax: 089.871485
Web: www.parrocchiaamalfi.com

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)
Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)
Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)
Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

Cattedrale di Sant'Andrea (Duomo di Amalfi) - Amalfi (SA)

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: