Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Incastonata in una delle scenografie naturali più suggestive delle Dolomiti, Canazei è una delle località di punta nell’offerta turistica del Trentino-Alto Adige. Il piccolo paese della provincia di Trento sorge nel cuore della Val di Fassa, protetto dalle vette più eleganti delle Dolomiti, nell’area nordorientale della regione. E anche se possono essere tanti i motivi che spingono i turisti a pianificare una vacanza nel comune ladino, è decisamente la proposta sportiva locale a fare da padrona.

Canazei - Val di Fassa - Canazei (TN)

Canazei - Val di Fassa - Canazei (TN)

Infatti, un soggiorno negli hotel a Canazei (magari approfittando delle offerte pubblicate su siti come questo) consente di accedere al Dolomiti Superski, uno dei caroselli sciistici più grandi al mondo: sono ben quattro gli impianti collegati strategicamente al paese, consentendo la pratica di una vasta gamma di sport sulla neve. Scialpinismo e sci di discesa, ma anche hockey sul ghiaccio, arrampicata, alpinismo, ciclismo e skyrunning sono solo alcune delle attività che attendono gli appassionati di sport. Tra le attrazioni più appezzate vi è il famoso Sellaronda, il percorso sciistico del gruppo del Sella, che si districa per circa quaranta chilometri, attraversando i quattro valichi alpini del Passo Sella (2.240 m), del Passo Pordoi (2.239 m), del Passo Campolongo (1.875 m) e del Passo Gardena (2.121 m). Il percorso, che tocca due regioni e tre provincie, consente di ammirare alcuni dei panorami più belli sulle Dolomiti e le vallate adagiate ai loro piedi.

Non a caso, Canazei è considerata un piccolo paradiso per gli appassionati di escursionismo, un’attività particolarmente valorizzata in quest’area del Trentino. Dal paese si possono infatti raggiungere le vicine aree naturali del Parco Naturale di Paneveggio - Pale di San Martino e del Parco Naturale Sciliar - Catinaccio, che impreziosiscono la proposta escursionistica locale con l’impressionante bellezza dei paesaggi e una ricca biodiversità. Entrambi i parchi presentano delle peculiarità uniche nel loro genere, che faranno la gioia sia degli sportivi sia di chi è alla ricerca di un angolo di relax. In particolare, all’interno del Parco Naturale di Paneveggio – Pale di San Martino si trova la “foresta dei violini”, splendida foresta demaniale ricca di alberi dai legni molto pregiati, che venivano utilizzati dai più illustri liutai del passato per la creazione di raffinatissimi violini. La suggestiva particolarità del Parco Naturale Sciliar – Catinaccio è invece legata alla colorazione delle vette del “Rosengarten”, le cui rocce cambiano tonalità durante l’arco della giornata, assumendo le più svariate sfumature di rosa e vermiglio.

Noi ci siamo stati solo in inverno ma abbiamo una gran voglia di andarci d'estate per fare trekking e scoprire ogni angolo remoto di questo fantastico luogo !!!

OLTRE 50 ANNI DI COSMÉTIQUE VÉGÉTALE®

 

Tag(s) : #Viaggiare in Italia

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: