Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Meno pesi... meno mangi

 

Casa nuova, vita nuova... elettrodomestici nuovi !!!
Metter su casa è stata proprio una bella soddisfazione, oltre che una faticata immensa.
Devo dire che l'acquisto degli elettrodomestici è la parte che ha richiesto più tempo e altrettante attenzioni. Anche per piccoli elettrodomestici come la bilancia da cucina è stata una piccola avventura. Moltissimi i modelli in circolazione con caratteristiche più o meno valide.
Il primo passo da fare è capire se buttarsi nell'analogico o nel digitale.
La nostra scelta, dovuta anche alle differenze dei prezzi e alle ridotte necessità di estrema precisione, è stata inevitabilmente quella dell'analogico.
Successivamente c'è da capire la portata massima dello strumento.
Onestamente sopra i 2 kg la cerchia si restringe in modo sostanziale lasciando poi lo spazio all'estetica ed altri piccoli particolari.
Dopo aver girato diversi negozi siamo giunti finalmente alla conclusione finale :)
Il prodotto in questione è una bilancia meccanica da cucina della Laica, modello LC 7105.

Molto semplice da utilizzare, abbastanza precisa e di pratico ingombro ormai da mesi ci accompagna nella nostra cucina quotidiana.
Esteticamente si presenta molto bene con un design moderno ed elegante. Di colore bianco laccato è la base mentre di plastica trasparente è il grande piatto superiore. Quest'ultimo, al fine di risparmiare spazio, può essere alloggiato sulla base mettendolo al contrario; così facendo si evita anche che il piatto rischi di sporcarsi e nel caso peggiore di rompersi accidentalmente. La sua caratteristica forma a "cuore" permette inoltre un facile rovesciamento del contenuto pesato.

Essendo completamente in plastica e di ridotte dimensioni (21,9 x 20,6 x 15,8 cm) questo pratico elettrodomestico pesa solamente 0,6 chilogrammi.

Bilancia da cucina Laica LC 710

La portata massima della bilancia arriva fino a 3 kg. Il grande frontalino trasparente ha permesso di poter suddividere la scala in divisori da 20 grammi, più che sufficiente per una cucina tradizionale. Essendo un apparecchio analogico esso ha bisogno di una taratura per renderlo più preciso ed affidabile. A tal fino, nel retro della bilancia, è presente una comoda rotellina che permette di centrare perfettamente lo zero della scala. Questo implica che prima di ogni pesata c'è da rispettare questo piccolo accorgimento. Contestualmente si consiglia anche premere 2-3 volta sul piatto in modo tale da stabilizzare il meccanismo. A dirlo ci vuole più che a farlo :)

Essendo appunto un prodotto analogico la casa consiglia di conservare l'apparecchio in condizioni ambientali con temperatura compresa tra 10 e 40, con umidità all'85%. Per le rilevazioni invece la temperatura può anche arrivare a 50 gradi, ma spero per voi che non abbiate una casa in questa situazione :P

Per quanto riguarda la pulizia ci sono alcuni piccoli accorgimenti da seguire. Il piatto superiore si può tranquillamente lavare come un normale piatto da cucina mentre per la base è consigliabile solo un panno umido imbevuto d'acqua, alcool o pulitore generico per vetri e superfici lisce. Non utilizzare assolutamente retine, sostanze acide, abrasive, corrosive né tantomeno solventi chimici che potrebbero rovinare la laccatura della bilancia. Naturalmente il panno o lo straccetto umido non deve essere troppo impregnato di liquido in quanto lo stesso potrebbe penetrare all'interno dell'apparecchio.

L'imballaggio e la scatola risultano appena sufficienti per renderla sicura agli urti, ma nulla di più, pertanto fa attenzione a non sbatterla troppo. Essendo un apparecchio analogico basterebbe poco per comprometterne il funzionamento.

All'interno troviamo un libretto di istruzioni in 12 lingue che descrive le caratteristiche della bilancia anche se in effetti poco c'è da dire a riguardo.

Il prezzo davvero contenuto di 12,90 euro e la garanzia di 2 anni fanno di questo piccolo prodotto un elemento essenziale per la cucina.
Dopo alcuni mesi di utilizzo non ho trovato alcun difetto a riguardo. Naturalmente se confrontato con altre bilance più sofisticate ed elettroniche sarebbe da considerarla una reliquia :P Per l'uso che ne facciamo noi però è più che sufficiente.

La valutazione complessiva è molto buona, ma le stellette sono solo 3 in quanto il prodotto è in linea con moltissime altre bilance presenti sul mercato.

Tag(s) : #Elettrodomestici & Co.

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: