Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Ciuff ciuff..... e la piega non c'è più !!!

 

Vuoi comprare casa ?
Vuoi metter su famiglia ?
Vuoi tutto bello e pulito?
Vuoi continuare ad avere i panni belli, puliti e stirati come mamma solo sa fare ?
Bhè... se vuoi tutto questo allora inizia a comprarti un buon ferro da stiro :))))))

Ed infatti è quello che abbiamo fatto noi. Addirittura lo abbiamo acquistato 2 mesi prima del rogito notarile approfittando di una mega-offerta proposta dal MaxiTigre, come del resto avete già potuto leggere con il TV color Mivar.
Tanto lo sapevamo che alla fine questo sarebbe stato un prodotto essenziale perla casa e pertanto non abbiamo esitato affatto ad acquistarlo considerando che il prezzo era di 49,90 contro gli attuali 79,00 euro che si trovano su internet.

Passiamo dunque alle informazioni tecniche:
Trattasi di un DeLonghi Pro 340 con caldaia esterna ideale per lunghe stirature sia per la quantità di acqua contenuta nella caldaia sia per la comodità e leggerezza del ferro da stiro.

Da molti anni anche a casa di mia mamma abbiamo utilizzato ferri con caldaia esterna e devo dire che mi resterebbe proprio difficile tornare indietro nel tempo.
Questo ferro da stiro non è dotato di caratteristiche tecnologiche avanzate bensì di semplici meccanismi che garantiscono il necessario per una perfetta stiratura.
Comodità essenziale è il fatto di poter tenere il ferro in posizione verticale e avere contemporaneamente il getto di vapore. Questo fa sì che il ferro può anche essere utilizzato per vaporizzare tende, abiti e quant'altro senza bisogno di appoggiarli sull'asse da stiro. Contestualmente si può appoggiare sull'asse da stiro in posizione verticale senza il rischio che bruci gli indumenti o il copriasse. In questa posizione però ho rilevato che non è molto stabile e tende a traballare un po'. Sinceramente ho sempre paura che mi cada a terra e pertanto cerco di apporre cautela e non creare movimenti bruschi sull'asse.

Ferro da stiro Delonghi PRO 340

Iniziamo a parlare della caldaia.
Visto e considerato che per la DeLonghi è un punto di pregio vi allego la loro prima descrizione: "La prima caldaia a "doppio materiale". Il brevetto DeLonghi beneficia della parte inferiore nella speciale lega En-AB 44100 e della parte superiore in acciaio inox con la possibilità di utilizzare normale acqua di rubinetto."
Non che ci capisca molto di queste cose... ma da come le descrivono sembra una cosa innovativa.
La caldaia contiene 1 litro di acqua e garantisce vapore per quasi 2 ore; per inserirla al suo interno troviamo un piccolo foro posto al di sopra della stessa. Per agevolare l'operazione si utilizza un piccolo imbuto bianco compreso nella confezione. Una volta riempita la caldaia bisogna tappare il foro con la valvola in dotazione facendo ben attenzione a tirarla bene, ma non esageratamente. Questa valvola di sicurezza permette alla caldaia di non scoppiare nel caso in cui ci siano delle otturazioni sul tubo o sul ferro da stiro. Resta comunque il fatto che la caldaia è dotata di un termostato interno che non permette mai che la temperatura superi una certo limite.
Fare molta attenzione a non aprire la valvola prima di 15 minuti dal momento in cui è stato spento l'apparecchio. Si rischia in quel caso di essere investiti da bollenti getto di vapore :(

Lateralmente alla caldaia è posizionato il pulsante di accensione con led di riferimento per avere sotto controllo l'accensione o meno dell'apparecchio. Al di sotto di esso troviamo il tubo che collega il vapore al ferro e il filo di alimentazione. Non so ancora per quale losco motivo ma anche in questo apparecchio si trova la spina shuko (tedesca) che ti obbliga a comprare un riduttore se non hai la casa predisposta o una ciabatta elettrica compatibile.
Mi raccomando però, nel caso in cui si acquista un riduttore fare bene attenzione che sia quello a "spina grande" da 16 ampere in quanto il ferro ha un grosso assorbimento e si rischierebbe un corto circuito.
La potenza dell'apparecchio è suddivisa tra quella della caldaia (1.400 Watt) e quella del ferro (800 Watt) per un totale di 2.200 Watt. Cosa vi a capire questo ? In primis che prima vi sbrigate a stirare e meno consumate; secondo che contemporaneamente al ferro non si possono accendere altri grandi elettrodomestici in quanto gli attuali contatori sono tarati fino a 3.000 Watt (3 KW).

Passiamo ora ad analizzare il ferro da stiro.
La piastra in alluminio satinato rende l'apparecchio molto leggero e pratico nonché contribuisce ad una perfetta stiratura scivolando dolcemente sui capi. I fori per l'emissione del vapore di trovano solo nella parte alta della piastra per far sì di concentrare meglio il vapore che dalle specifiche risulta a circa 70 gr/minuti
L'impugnatura in sughero è estremamente sicura e antiscivolo garantendo pertanto la perfetta maneggevolezza del ferro senza correre il rischio di scottarsi o si farlo cadere.
Sotto l'impugnatura, nella canonica posizione di tutti i ferri, si trova il termostato che permette di alzare o abbassare la temperatura della piastra a seconda del tipo di stoffa che si sta stirando.
Sull'impugnatura invece troviamo 2 meccanismo: un pulsante posizionato al di sotto che permette di emettere il vapore con una semplice pressione e un pulsante autobloccante posizionato sopra, in prossimità del pollice, con il quale si può mantenere un getto continuo di vapore senza bisogno di dovere tenere premuto quello sotto.

E proprio qui iniziano i miei problemi :(
Alla terza stiratura senza che questi meccanismi mi siano venuti a mancare. Infatti, nonostante il pulsante sopra non sia bloccato e quello sotto non venga premuto dal mio ferro esce sempre vapore come se avessi premuto il meccanismo autobloccante.
Nella confezione, oltre alla guida in multilingue, si trova anche un libricino con la garanzia e i numerosi indirizzi dei centri di assistenza. Proprio questa mattina ho portato il mio apparecchio presso il centro più vicino, munito anche dello scontrino di acquisto.
Quello che mi preoccupare è che al terzo stiraggio mi abbia creato questo problema e nonostante me lo possano riparare non vorrei che il male si ripetesse a breve o frequentemente. Quello che mi rincuora è il fatto che abbiano 2 anni di garanzia e pertanto male che va per 2 anni sono coperto e non devo spendere nulla, se non il tempo di portarlo presso il centro assistenza.

Nelle tre volte che ho utilizzato il ferro (eggià... i tempi cambiano... ora tocca agli uomini fare questi lavori :(((( ) devo ammettere di essere molto soddisfatto delle sue caratteristiche. La piastra scorre leggerissima sulla stoffa ed il vapore ne esce quanto basta per ottenere un'ottima stiratura senza bisogno di appannare tutta la stanza.
L'unico difetto, al di fuori del guasto, è quello che ho riferito sopra e cioè il fatto di avere poca stabilità quando si parcheggia il ferro in posizione verticale. In alternativa c'è un alloggio speciale al di sopra della caldaia.
Per il resto sono pienamente soddisfatto del prodotto, considerando poi che l'ho pagato 30 euro al di sotto dell'attuale costo. Anche se con poche caratteristiche avanzate direi che è un prodotto che fa proprio al nostro caso.

Esteticamente il tutto è molto gradevole da vedere; la caldaia è in bianco e nero mentre il ferro è nero con impugnatura in sughero. Anche l'imballaggio è risultato molto sicuro e confortevole tanto che la scatola è predisposta per essere riutilizzata per riporre il ferro dopo l'uso. Al suo interno infatti c'è del polistirolo sagomato in modo tale da poter riporre la caldaia, il ferro e l'imbuto senza che essi vadano a battere l'uno con l'altro. In questo modo si risparmia spazio, ovvero si agevola la sistemazione dell'apparecchio nell'armadio o in qualsiasi altro posto della casa. Oltretutto si garantisce al prodotto una perfetta pulizia (esterna) e la sicurezza da eventuali danneggiamenti.
Le dimensioni d'ingombro del ferro sono 145 x 255 x 115 mm mentre della caldaia 170 x 368 x 208 mm per un peso complessivo di 4,5 kg.

In conclusione, se non si ripete più il danneggiamento, direi di aver fatto un buon acquisto... senza pretese ma a misura per le nostre esigenze. Considerando poi il prezzo e la garanzia di 2 anni posso ritenermi più che soddisfatto.

Ora non mi resta altro che... utilizzarlo !!!!!! :P

Tag(s) : #Elettrodomestici & Co.

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: