Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Chiare, fresche e dolci acque

 

Con grande soddisfazione tornerò di nuovo a parlare delle mie bellissime Marche e di tutto ciò che essa offre. Da dati provenienti dalle ultime statistiche ne deriva che la regione Marche è la più longeva di tutta Italia e le sue città risultano poco inquinate ed industrializzate. Caos, stress e globalizzazione non sono ancora dei fattori alquanto sentiti. La regione vive ancora molto sotto l'aspetto agro-alimentare, artigianale e perché no, anche pastorale. Le zone interne sono di certo quelle che ancor oggi trasmettono tradizioni antiche e sane abitudini.

In particolare volevo far presente che nelle Marche esistono moltissime sorgenti di cui una buona parte è destinata al mercato delle acque oligominerali. Certamente, una delle più famose e anche una di quelle più recenti è l'acqua oligominerale Nerea inaugurata nell'agosto del 2000.

Dalle sorgenti dei Monti Sibillini deve il suo nome dal fiume Nera che oltretutto dà anche il nome al paese in cui sorge (Castelsantangelo sul Nera) e alla Valnerina che non è altro che una lunga vallata che accompagna il fiume fino a Terni per poi proseguire il suo cammino.
Più precisamente la sorgente si trova nella frazione di Vallinfante a poche centinaia di metri dalla sede comunale.

La Nerea spa è l'azienda che si occupa di tutto il ciclo di imbottigliamento e commerciale di queste acque. Lo studio delle analisi delle acque invece è stato affidato alla vicina Università di Camerino che costantemente tiene sotto controllo le variazioni microbiologiche delle stesse.

Quest'acqua risulta particolarmente "buona" principalmente dal fatto che la sorgente sgorga ai piedi delle altissime vette (sopra i 2.000 metri) del Parco di Monti Sibillini. La zona particolarmente protetta è priva di fonti di inquinamento, ricca di vegetazione e socialmente integrata in un contesto di valorizzazione ambientale. Basti pensare che la maggior parte degli abitanti vive quasi ed esclusivamente di agricoltura, allevamento ed artigianato locale. Pertanto le uniche fonti di guadagno sono queste e inevitabilmente il fattore turismo è quello che si impone di più ed è sempre in maggiore crescita.
Solo un ambiente così sano ed incontaminato poteva produrre un'acqua altrettanto pura.

Acqua Nerea

Per poter analizzare meglio le proprietà iniziamo a vedere i suoi valori riscontrati dall'Università:

Temperatura alla sorgente: 8 °C
pH alla sorgente: 7,5
Anidride carbonica disciolta in 1 litro d'acqua: 26,4 ml
Conducibilità elettrica a 20°C: 260 mS/cm
Residuo fisso a 180 °C: 163 mg/L
Durezza totale: 13,5°F
Silice (come SiO2): 5,8 mg/L
Bicarbonati (HCO3): 189,1 mg/L
Calcio (Ca++): 52,8 mg/L
Cloruri (Cl): 3,5 mg/L
Solfati (SO4): 2,0 mg/L
Sodio (Na): 1,9 mg/L
Nitrati (NO3): 1,2 mg/L
Magnesio (Mg): 0,6 mg/L
Potassio (K): 0,4 mg/L
Arsenico (As): < 1,0 mg/L
Cadmio (Cd): < 0,1 mg/L

Certo non è facile leggere un'etichetta se non si è a conoscenza di alcune informazioni di base. Visto che anch'io non sono molto esperto mi impegno a riferire solamente le informazioni in mio possesso:

- Principalmente bevo quest'acqua perché ho problemi renali e ancor più importante perché sono soggetto a frequenti emorragie agli occhi. Il basso contenuto di sodio mi favorisce quindi una costante attività diuretica al fine di prevenire qualsiasi rischio dovuto alle mie patologie.
Oltretutto la scarsa presenza di sodio aiuta molto i soggetti ipertesi tanto che dalle nostre parti alcuni dottori sostituiscono terapie medicinali con la somministrazione giornaliera di questa acqua.

- Per quanto sopra citato queste acque sono molto indicate per le persone anziane che spesso sono restie a bere molto e pertanto soggetti a problemi renali.

- Le quantità di calcio e di bicarbonato contribuiscono a pieno a neutralizzare le scorie prodotte da chi sta facendo attività fisica e pertanto aiutano a disintossicarsi.

- I nitrati invece, presenti in bassissime quantità, favoriscono la "produzione" di latte materno nelle donne in gravidanza e post parto.

Per chi non lo sapesse la bassa presenza di nitrati sono indice di zone incontaminate dove l'inquinamento, specialmente terreno, non ha ancora fatto la sua comparsa.

Le alte vette sovrastanti la sorgente, e la zona in particolare, sono per moltissimi mesi dell'anno ricoperti di neve e ghiaccio, e pertanto poco soggetti alla presenza dell'uomo e ai rischi che ne conseguono.
Tutto questo fa sì che dalle nostre parti l'acqua Nerea sia molto stimata e consumata da tutti nonostante le sorgenti che alimentano gli acquedotti dei nostri paesi siano anch'esse molto pure.

Visto la grande richiesta e diversità di esigenze sono stati creati appositamente formati di bottiglia che vadano incontro alla clientela. I formati in questione sono: 0,5, 1 e 1,5 litri nonché un formato particolare denominato "Sport bottle" da 0,5 litri con un comodo beccuccio, modello biberon, ideale per chi fa sport.

Per ognuno dei formati sopra descritti possiamo trovare: acqua minerale oligominerale naturale , frizzante e leggermente frizzante.

Le bottiglie sono rigorosamente fatte in PET e pertanto riciclabili al 100%. Addirittura anche l'etichetta è stata creata in PET ed inserita nella bottiglia con una tecnica particolare senza bisogno di alcun collante. Questo permette di riciclare contemporaneamente sia la bottiglia che l'etichetta in modo tale da non dover dividere i due elementi e più che altro non utilizzare materiali collanti inquinanti.

Solo questo dovrebbe farci capire il gran rispetto che la Nerea ha della natura e in particolar modo di quella circostante la sua sorgente. Anche l'Ente Parco è consapevole di questa filosofia e lo dimostra il fatto che lo stesso ha dato la propria disponibilità a stampare il marchio sull'etichetta.

Inizialmente la Nerea era conosciuta solo in ambito locale, ma non ha faticato molto a comparire in larga distribuzione nazionale. Nell'ultimo anno il suo fatturato è aumentato a dismisura anche merito della grande pubblicità comparsa sulle reti Rai. Guardate bene il marchio... è stato sponsor di moltissime trasmissioni, anche se in effetti non ha un vero e proprio spot pubblicitario.

Concludo dicendo che quest'acqua è veramente un toccasano per la nostra salute, economica rispetto ad altre marche, e sicuramente un buon acquisto per valorizzare ancor di più queste stupende zone. L'acqua risulta molto leggera e gradevole da bere. L'imbottigliamento avvenuto alla sorgente e il PET di colore azzurro ne garantiscono freschezza e genuinità.

Bhè, se non l'avete capito, non posso far altro che consigliarvi di bere costantemente quest'acqua... il vostro organismo vi ringrazierà di certo :)


NEREA S.p.A.
Zona P.I.P. n° 2
62030 - Castelsantangelo sul Nera (MC)
Tel. 0737-970921 - 0737-970159
Fax 0737-970157
nereaacquaminerale@tin.it

Tag(s) : #Generi alimentari

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: