Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Un televisore da scrivania

 

Proprio in questi giorni ricorre il compleanno del mio splendido monitor in dotazione dell'ufficio.
A quei tempi ho cercato di trattarmi bene... tanto i soldi non erano miei bensì dei contribuenti :-)
Scherzi a parte, avevo estrema necessità di un monitor molto grande per gestire bene complesse procedure interne, lavorare contemporaneamente con molte finestre ed alleviare, nel possibile, affaticamento ai miei poveri occhietti.

Da un'intensa indagine di mercato ho sfoltito molto la mia accurata ricerca in quanto c'erano pochissimi modelli che facessero al mio caso. La decisione finale è stata condizionata sicuramente dalla marca e dall'esperienza di altri prodotti simili acquistati in precedenza.
Alla fine ho acquistato ad un prezzo proibitivo (non ricordo quanto) un Sony E500

Si tratta di monitor CRT FD Trinitron da 21": praticamente un televisore !!!

Monitor Sony E500

Al di fuori dei pollici, che sono veramente un esagerazione, questo monitor presenta delle caratteristiche eccellenti che ancora oggi riescono a darmi un'ottima definizione dell'immagine senza stancarmi e senza nessun tipo di cedimento del tubo catodico.
I colori sono ancora nitidi e brillanti e nessun pixel o parte dello schermo presenta quel fastidioso problema di sfocamento tipico dei CRT dopo alcuni anni di meritata carriera.

Inutile dire che per le sue dimensioni non passa affatto inosservato: esso infatti misura 498 x 491 x 478 mm. Proporzionale alle dimensioni è anche il suo peso. Incredibile ma vero ma il monitor pesa ben 32 kg. Se per caso lo possedete ricordate sempre, nel limite del possibile, di alzarlo in 2 persone. Se proprio siete da soli allora consiglio di afferrarlo appoggiando la parte dello schermo al vostro petto in quanto il peso è sbilanciato in quella porzione e si farà di certo meno fatica.

Comunque sia l'area visibile dello schermo è di 404 x 302 mm. questo preclude che i millimetri in eccesso rispetto alle dimensioni del monitor siano quelle del telaio. Uno schermo così grande naturalmente permette delle ottime risoluzioni a frequenze a dir poco eccezionali. La massima risoluzione è di 1.600 x 1.200 a ben 88 Hz, ma a mio avviso la migliore in termini di qualità si avverte con una risoluzione di 1.280 x 1.024 a 103 Hz.
Se pensate che 103 Hz siano molti vi sbagliate di grosso: possono esserlo sicuramente per quella risoluzione ma addirittua può anche arrivare a 160 Hz su una risoluzione di 800 x 600 che però, come potete ben capire, sarebbe proprio sprecata per un monitor del genere.
L'apertura della griglia è di 0,24 millimetri e devo dire che sono veramente effettivi.

Nella parte inferiore del monitor, che presenta un colore bianco sporco, troviamo un pulsante di accensione (on/off) e un pomello stile joystick con i quali si può accedere al menù. Con questo pomello è possibile spostarsi nelle 4 direzioni e premendolo si confermano le operazioni. Il menù presenta le seguenti configurazioni su cui poter agire e modificare le impostazioni: luminosità, contrasto, centratura e dimensionamento, convergenza orizzontale e verticale, control lock, zoom, rotazione raster, pincushion, sRGB, bilanciamento pin, keystone, key balance, temperatura colore, regolazione moiré, controllo dei 4 angoli, cancellazione moiré, smagnetizzazione manuale, selezione lingua, posizione OSD.
Già questo potrebbe farvi capire quanto è possibile interagire con il monitor e personalizzarlo in base alle proprie esigenze.

Il monitor è possibile connetterlo in un solo modo e cioè con il normale ingresso video a 15 pin D-sub.

Monitor Sony E500

Sicuramente questo prodotto non è nato per caso bensì per soddisfare le più ampie esigenze degli utenti. Tutti i particolari sono stati studiati nei minimi dettagli e lo dimostra anche tutte le certificazioni ottenute: TCO'99, TUV/R, TUV GS, ISO9241-3-8, Energy Star e E2000.

Utilissimo per chi lavora soprattuto con la grafica sia disegno libero che tecnico. In ufficio infatti molti geometri, architetti ed ingegneri hanno preso spunto dal mio monitor per acquistarne uno uguale. La Sony avrebbe dovuto farmi uno sconticino solo per questo :)

Fin'ora ripeto, il monitor è andato benissimo e non accusa alcun tipo di cedimento nonostante stia acceso di media 10 ore al giorno. (provate a moltiplicarlo per 250 giorni lavorativi e per 5 anni di vita :) Vabbè vi risparmio i conti; diciamo che fin'ora ha lavorato circa 12.500 ore !!!)

Prima, tra le tante opzioni personalizzabili dal menù facevo riferimento alla possibilità di "smagnetizzazione manuale". Devo essere sincero ed ammettere di non aver mai utilizzato questa funzione in quanto il monitor non si è mai magnetizzato provocando quel fastidioso "effetto scossa" quando si sfiora leggermente il video.
Anche nella parte laterale e posteriore non si avverte quasi per niente l'elettromagnetismo nonostante sia pur sempre un monitor CRT.

La garanzia della casa era prevista per 3 anni, ma per fortuna non ho mai avuto problemi che ne richiedessero l'intervento.

All'interno dello scatolone ricordo un libretto di istruzioni, la garanzia e un floppy in cui trovare i driver per l'installazione ed avere le massime prestazioni dal monitor.

In conclusione, nonostante questo monitor sia ormai fuori produzione, posso affermare di aver fatto un acquisto eccellente; di certo i soldi sono stati spesi bene e ripagati fino all'ultima lira.
Se fosse ancora in commercio ve lo consiglierei proprio di cuore, purchè facciate un lavoro che vi richieda un prodotto simile altrimenti non vi ripagherete mai la spesa.

Se proprio lo volete sapere di recente ho fatto altri acquisti di monitor LCD per l'ufficio e devo dire che questo mio CRT si vede decisamente meglio di quelli. Alla fine non ho problemi di spazio sulla mia scrivania pertanto credo proprio che non mi liberò facilmente del mio SONY E500 !!!!

Tag(s) : #Elettrodomestici & Co.

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: